Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

L’apertura di siti ecommerce e le compravendite online sono diventate, ormai, una vera e propria abitudine nella vita quotidiana, anche perché in un mondo frenetico come quello in cui viviamo, sapere di poter acquistare online in qualsiasi momento della giornata fa stare bene.
Sono moltissime, infatti, le persone che, dovendo lavorare tutto il giorno e tornando tardi la sera a casa, non hanno né tempo né voglia di andare per negozi, ma non vogliono neanche precludersi la possibilità di acquistare ciò che desiderano e sapere di poterlo fare davanti ad un computer, nella tranquillità della propria casa e senza alcuna fatica dà molta soddisfazione, il che spiega il successo del commercio online.

Sito ecommerce: i vari aspetti: Per gestire un sito ecommerce è necessario tanto impegno e tanta buona volontà, insieme anche ad un pizzico di fortuna per iniziare nel modo giusto, affidandosi anche alle persone più competenti in questo campo.


L’ecommerce è uno dei canali di vendita più usato da aziende e utenti, in quanto rappresenta un sistema rapido ed economico per chiunque.
Molte sono le persone che decidono di fare questo passo, ma se alcune di loro sono consapevoli della complessità di un progetto di ecommerce, altri non vedono il tutto in maniera realistica. Ciò che conta, quindi, è dare le giuste informazioni affinchè non ci siano né illusioni né disillusioni.

Come aprire un negozio online: Come abbiamo già accennato, quando si decide di aprire un negozio online e si chiede consiglio su come muoversi, è importante che non si diano false informazioni perché si rischia già di partire con il piede sbagliato.
Queste false informazioni possono riguardare, ad esempio, la troppa facilità nell’aprire un negozio online rispetto ad uno reale; il pensare di potercela fare da soli, senza bisogno di aiuto; il voler fare le cose di fretta per raggiungere prima l’obiettivo.

Consulente Export Estero

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Tra i prodotti italiani più amati all’estero vi è quello dell’abbigliamento, considerato sinonimo di lusso e di eleganza, per cui decidere di vendere abbigliamento online significa porre le basi per un commercio che darà molta soddisfazione in termini di successo e di risultati raggiunti.
In questo articolo, infatti, verranno date indicazioni utili alla vendita di capi di abbigliamento attraverso internet affinchè sia più semplice comprendere le strategie da adottare quando si vorrà avviare un negozio per vendere abiti sul web.

Vendere vestiti online: un’attività in continua crescita.
Ormai, tanti sono i prodotti che si decide di vendere online e, tra questi, uno dei più ricercati è quello dei vestiti.
Anche se la ricerca dei migliori prodotti da mettere sul mercato e delle persone con cui collaborare è importante, lo è ancora di più pianificare l’apertura di un negozio per vendere online questi vestiti, in quanto se non c’è alla base una precisa organizzazione non si riuscirà a vendere neanche il prodotto migliore. Come per ogni altro negozio online, anche in questo caso vanno considerate le spese relative alla creazione del sito, per poi passare alla scelta di quali e quanti prodotti vendere, di che modalità di pagamento usare, di come organizzare il magazzino.

Dubbi e scelte circa la vendita di abbigliamento sul web.
Prima di prendere qualsiasi decisione definitiva, chiunque decida di fare un ecommerce per vendere abbigliamento online deve chiedersi se e quanto sia disposto ad investire nell’apertura del proprio negozio, in quanto è necessario sapere che c’è molta concorrenza, per cui dovrà garantire ai propri clienti servizi migliori di quelli offerti da tutti gli altri.

Azienda Fashion Marketing

Bisogna che ci si renda conto se si sarà in grado di assicurare, ad esempio, la consegna in 24 ore, come già fanno in tanti oppure se si riuscirà ad offrire un servizio clienti che risponda alle richieste 24 ore su 24 oppure se si sarà disposti ad investire molto denaro sulla promozione dei propri prodotti.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

La vendita di prodotti italiani all’estero è un fenomeno molto diffuso perché la grande qualità di alcuni di essi fa sì che siano molto richiesti.
Quando si decide di vendere i prodotti fatti in Italia è meglio informarsi prima sulle caratteristiche del mercato in cui si vuole entrare, in modo da capire quali sono i prodotti maggiormente richiesti nei diversi paesi.


Vendere prodotti italiani all’estero è molto importante, in quanto rappresenta una nuova frontiera e una nuova opportunità di crescita per moltissime aziende italiane e questo, nell’ambito di un periodo storico così difficile dal punto vista economico, è molto importante perché permetterà a molte aziende di continuare ad esistere.


Questo aspetto interessa chiunque desideri avviare un commercio online per vendere i propri prodotti all’estero, per cui continuate a leggere…

Come iniziare a vendere prodotti italiani all’estero. Aprire un negozio e vendere prodotti italiani online sta diventando una decisione quasi obbligata per molte imprese italiane, in quanto l’Italia è conosciuta anche per i suoi prodotti, gastronomici e non.


Una delle primissime cose da fare prima di intraprendere questa strada è quella di svolgere delle ricerche su internet, indicando il prodotto che si vuole vendere e comprendendo quanto questo sia richiesto in un posto più che in un altro oppure studiando quale sia il prodotto più ricercato dai consumatori.
In seguito, sarà anche necessario cercare tutti i punti vendita interessati ad acquistare quel prodotto, ma per fare tutto questo ci si dovrà muovere nel modo giusto, facendosi aiutare per far conoscere i propri prodotti all’estero.

Seo Mobile Napoli

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

L’acquisizione di nuovi clienti è un lavoro molto complesso, in quanto richiede attenzione e costanza per trovare coloro i quali saranno i futuri compratori dei propri prodotti e che permetteranno all’azienda online di crescere e di raggiungere grandi risultati. È per questo che non bisogna affatto sottovalutare un’operazione del genere, anzi, fare in modo di conoscere le strategie necessarie a farlo nel modo più giusto.


Bisogna sempre ricordare che una delle prime cose da tenere in considerazione quando si decide di aprire un negozio online è quella di fare molta attenzione a quelle che sono le esigenze del cliente, a ciò che egli vuole e a quello che cerca nei prodotti che acquista. Uno studio di questo genere, sicuramente, aiuterà a raggiungere prima l’obiettivo e a mantenerlo nel tempo.
Ricorda, però, una cosa: da soli non si può fare nulla, per cui non perdere tempo e fatti aiutare a realizzare i tuoi desideri…

Come acquisire nuovi clienti online. Acquisire nuovi clienti su internet non è facile, ma è l’anticamera di ciò che sarà il futuro successo o fallimento di un’azienda che ha deciso di stare in rete.
Un grande potere è rappresentato dall’advertising, ossia dalla pubblicità necessaria a farsi conoscere da quante più persone possibili, stabilendo anche un budget da usare per ottenere la visibilità necessaria ad attirare le persone che, poi, diventeranno clienti. Per questo è molto importante che l’azienda si rivolga al cliente nella maniera giusta, facendogli capire la qualità dei propri prodotti rispetto a quella degli altri concorrenti e spingendoli a comprare, ma senza costringerli.

Seo Marketing Estero
La pubblicità, infatti, ha un grande potere che va sfruttato e ben gestito, attraverso offerte, promozioni e tutto ciò che può servire a farsi conoscere. Per questo motivo, un ruolo importante è rivestito dal passaparola che, pur non essendo uno strumento molto veloce, può garantire alte possibilità di successo, in quanto chi resterà soddisfatto dall’aver acquistato i prodotti di un’azienda potrà consigliarlo a parenti e ad amici che, a loro volta, potranno consigliarlo ad altri.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Aprire un ecommerce e farsi conoscere non sono passi sufficienti a garantire il successo delle vendite dei propri prodotti, in quanto molta è la strada da fare per raggiungere una certa credibilità e l’iter da seguire per arrivare a questo richiede molta determinazione.


L’incremento delle vendite online, infatti, è un fattore indispensabile per chiunque decida di intraprendere questa strada del commercio in rete, ma è altrettanto importante sapere quali sono le strategie più utili a garantire vendite sempre maggiori, aumentando quanto più possibile il proprio fatturato.
Anche in questo caso sarà importante seguire dei suggerimenti e dei consigli utili ad assicurare ciò, per cui ti conviene leggere quanto seguirà. Buona lettura!!!

Come favorire l’aumento delle vendite online. Molte sono le strategie alle quali ricorrere per aumentare le vendite online. Vediamone alcune…
Prima di tutto è importante che il cliente percepisca l’acquisto di ogni prodotto come qualcosa di molto semplice da fare, in modo che possa effettuare rapidamente l’acquisto anche quando va di fretta e non ha tempo per stare davanti ad un computer. A questo proposito, infatti, sarebbe importante fare in modo che ogni cliente abbia ben visibile una guida che gli faccia capire a che punto del suo acquisto si trovi.


In secondo luogo, quando si chiedono i dati di un cliente, non è necessario richiedere informazioni inutili e, poi, non serve farlo ogni volta, in quanto i clienti sono contenti quando tutto si svolge in maniera veloce.
Altre strategie riguardano la descrizione delle caratteristiche di ogni prodotto; l’uso di immagini accanto ai prodotti che si vogliono vendere; l’attenzione ai prezzi, facendo in modo che non siano più alti di quelli dei concorrenti online, ecc.ecc.

Ancora elementi utili all’incremento delle vendite online. Abbiamo detto in precedenza che l’aumento delle vendite attraverso internet dipende da vari fattori, ma uno dei principali è quello di creare un sito che corrisponda perfettamente alla fascia di mercato che si vuole raggiungere.
Ogni azienda, poi, dovrà adattarsi al mercato e, quindi, anche al fatto che ogni utente predilige metodi di pagamento diversi, per cui se un’azienda è capace di metterli a disposizione tutti, allora, potrà sperare in maggiori possibilità di vendita.

Agenzia Seo

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il made in Italy comprende tutti quei prodotti italiani così ricercati che la gente è disposta a spendere grandi somme di denaro pur di averli.
In questi tempi di crisi è fondamentale che ci sia un canale di vendita alternativo come l’ecommerce, che sembra non aver conosciuto crisi, anzi, pare proprio che i settori del made in Italy relativi all’abbigliamento e al turismo siano cresciuti molto.


Tutto questo, però, contrasta con i dati secondo i quali in Italia si compra meno su internet rispetto a quello che fanno in altri paesi.
Di seguito, spiegheremo questo fenomeno, ma ciò che interessa sottolineare è l’importanza che riveste il "made in Italy" e l’aiuto che l’ecommerce può dare ai prodotti italiani affinchè possano essere conosciuti e apprezzati in tutto il mondo.

Vendite online dei prodotti italiani. Poiché il made in Italy è apprezzato in tutto il mondo, molte aziende italiane approfittano di questo per farsi strada nel mondo del web, proprio attraverso la vendita online dei prodotti italiani.
Abbiamo detto, però, che in Italia il numero di chi fa acquisti online è minore rispetto a quelli che acquistano in altre parti del mondo, come Gran Bretagna e Francia, il che è attribuito a fattori come la difficoltà a fidarsi per i pagamenti che richiedono la  carta di credito e l’assenza della possibilità di poter vedere il prodotto da vicino prima di comprarlo. In realtà, queste giustificazioni sembrano banali, per cui un’ipotesi migliore sarebbe quella legata al fatto che da un lato ci sono i consumatori, i quali notano offerte online ai minimi livelli e dall’altra ci sono i venditori, i quali non vedono un’alta percentuale della domanda e, così, non si riesce ad andare avanti.

 

Export Outsourcing Ecommerce

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

La fase iniziale della vendita online è molto importante perché è ciò che pone le basi per quello sarà o meno il futuro successo di chi vuole aprire un ecommerce.
Si è potuto constatare come, negli ultimi anni, le vendite online siano cresciute in maniera enorme, tanto da indurre molte aziende ad aprire un proprio ecommerce.
Alcuni hanno solo affiancato la vendita online a quella tradizionale, altri hanno lasciato tutto puntando solamente sul lavoro in rete.
La vendita su internet sembra quasi essere diventata un’esigenza ed è per questo che sono sempre di più quelli che decidono di aprire un negozio online, in quanto le persone fanno capire di preferire lo shopping virtuale rispetto a quello reale.
Se anche tu stai valutando concretamente questa possibilità, allora, leggi quanto segue e avrai le idee più chiare…!

Vantaggi e svantaggi di un negozio online. L’apertura di un "negozio on line" è una scelta che, ormai, sono in molti a fare, vista anche la notevole attrazione per il mondo virtuale. Certamente, aprire un negozio on-line comporta vantaggi e svantaggi.
Per quanto riguarda i vantaggi, essi sono quelli legati all’opportunità di arrivare ad un maggior numero di potenziali clienti; alla possibilità di vendere i propri prodotti in ogni parte del mondo; al fatto che questi negozi sono aperti di continuo, giorno e notte; alla libertà di espandere la propria attività quanto si vuole.


D’altro canto, però, l’apertura di un negozio online prevede anche degli svantaggi, ossia la mancanza di una relazione umana tra venditore e cliente, il che rende difficile l’instaurarsi di un rapporto di fiducia; la presenza di una concorrenza agguerrita, con l’esistenza di molte aziende che vendono lo stesso genere di prodotto; il fatto che ci sono varie difficoltà tecniche da affrontare che un normale negozio non ha.
Quindi, come in ogni avventura che si intraprende, si deve pensare bene a quello che si vuole e farlo nel modo migliore per raggiungere gli obiettivi desiderati.

come aprire un ecommerce e vendere online

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

L’apertura di un negozio online e la vendita su internet stanno diventando tendenze sempre più diffuse, complice la crisi e, quindi, la riduzione della clientela che ha sempre acquistato in modo tradizionale. Le persone che decidono di acquistare sul web, in piena comodità e tranquillità, stanno aumentando a vista d’occhio, il che sta portando le aziende a rivalutare i metodi tradizionali di acquisto.

Molte aziende, infatti, hanno capito di doversi svecchiare e di doversi rimettere al passo con i tempi se non vogliono essere sopraffatte dalle aziende che hanno già intrapreso questa strada e da quella che sarà la tipologia di vendita del futuro.

Tutto ciò non deve spaventare, neanche nei casi in cui molte imprese fisiche devono chiudere, ma deve essere un incentivo ad iniziare una nuova avventura, sicuramente non facile, ma stimolante e in grado di riportare la propria azienda ad alti livelli.
Naturalmente, desiderare tutto questo non è sufficiente perché bisogna sapere a cosa si va incontro e cosa bisogna fare per riuscire al meglio, ma avere la volontà e l’ambizione è già un buon punto di partenza.

Molte aziende lo hanno già fatto, molte altre devono ancora farlo ed è per questo che è importante leggere quanto segue, affinchè si sappia come iniziare a cambiare il proprio futuro…

come aprire un ecommerce per vendere online
aprire un negozio online e vendere su internet

Aprire un negozio online. Per aprire un negozio su internet sono necessari dei passaggi obbligati che servono a garantire maggiori possibilità di successo, per cui la prima cosa da fare è quella di affidarsi a professionisti responsabili e competenti.
Certamente, uno dei primi passi da compiere è quello di capire come funziona il mondo del web, per potersi muovere in modo sicuro e proficuo.
Così, fra le prime decisioni da prendere, ci sarà quella relativa alla creazione di un sito web, il quale permetterà all’azienda di far conoscere i propri prodotti, per poi poter essere pronti a venderli.  

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Al giorno d’oggi il commercio elettronico è diventato uno strumento quasi indispensabile affinchè le aziende possano continuare ad esistere e, vista la percentuale sempre più in aumento delle imprese che decidono di essere presenti sul web, è necessario far capire quali sono gli aspetti positivi e quali quelli negativi relativi all’apertura di un negozio ecommerce. Ciò che è importante dire è che, in ogni caso, l’apertura a nuove possibilità di vendita è molto interessante perché permette alle aziende di non chiudersi in loro stesse e di aprirsi al mondo.
Quindi, se anche voi volete aprirvi a nuovi orizzonti, non vi rimane che seguirci…

Come aprire un ecommerce. Naturalmente, come per ogni attività da avviare, vanno presi in considerazione molti fattori per evitare di imbattersi in rischi inutili. Molta gente pensa che aprire un negozio online e cominciare a vendere attraverso la rete sia la cosa più semplice di questo mondo, ma non ci si rende conto del fatto che, spesso, può essere un salto nel buio se non si è ben preparati sul come muoversi.
Molti iniziano a pensare alla vendita online senza neanche saper usare il computer e senza capire quanto sia importante affidarsi a chi sa già cosa fare. Infatti, si crede che aprire un negozio online sia più semplice che aprirne uno reale, ma non è così e se si vogliono fare le cose fatte bene, allora, è necessario capire che ci sono delle normative che bisogna conoscere per sapere cosa fare.

Come aprire un negozio ecommerce e vendere su internet?
Certamente, il percorso non sarà facile, ma quando si otterranno i risultati, gli ostacoli incontrati saranno solo un ricordo.

Iter da seguire nell’apertura di un ecommerce. Una delle prime cose da fare quando si decide di vendere online è creare un sito web sulla base delle esigenze dell’azienda, il che è molto importante per farsi conoscere dai futuri clienti.

aprire un ecommerce negozio per vendere online

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Come vendere all’estero e Acquisire nuovi clienti


Primi passi per la vendita all’estero. Chiunque voglia intraprendere la vendita all’estero deve rendersi conto del fatto che non bastano informazioni e suggerimenti, ma è necessario un percorso di preparazione che permetta di conoscere il quadro generale della situazione che si andrà ad affrontare. A tal proposito, tra i primi passi da compiere per intraprendere la vendita internazionale vi è la conoscenza del mercato nel quale si vuole entrare e di tutto ciò che ne concerne: costi, concorrenza, organizzazione, leggi, ecc. ecc.

Scelta del mercato migliore: La scelta del mercato estero nel quale entrare per vendere i propri prodotti è molto importante, in quanto questa scelta determinerà il successo o il fallimento dell’operazione. I mercati, infatti, non sono tutti uguali perché bisogna considerare quelli che esistono da anni e quelli che, invece, sono appena nati. I rischi sono presenti in entrambi, in quanto i mercati che hanno alle spalle una lunga storia di esperienza hanno anche molta solidità, ma prevedono dei costi molto alti e la concorrenza è più spietata. I mercati appena nati o che esistono da meno tempo, invece, possono garantire costi più accessibili e molta meno competitività, ma hanno basi meno solide e, quindi, possono rappresentare un rischio maggiore in termini economici.

Visualizzazione del mercato internazionale: Una volta che si è scelto il mercato nel quale entrare per vendere, è importante capire che ogni paese possiede differenze culturali, sociali, politiche ed economiche che andranno valutate per essere sicuri di intraprendere la strada del successo.
Vanno considerati vari punti: il fatto che non in tutti i paesi prevale la mentalità di comprare online; che ci sono settori nei quali la vendita funziona meglio che in altri; che la strada non sarà facile, anche per la presenza della concorrenza che, in alcuni casi, può essere spietata e si deve essere pronti a tutto; che i costi differiscono molto in base al mercato che si sceglie; che ogni paese adotta leggi diverse in tema di commercio internazionale.

Come vendere all'estero - acquisire nuovi clienti