Studio delle normative locali per l'export

Email
Studio delle normative locali per l’export - Internazionalizzazione imprese italiane: Usa - Canada - Australia - Colombia - Southafrica - Russia. Il nostro team di temporary management è pronto a gestire problematiche d’internazionalizzazione in ogni paise, se la vostro azienda o il vostro prodotto ha le caratteristiche di un bene esportabile contattaci , noi possiamo trovare e risolvere ogni problematica inerente al processo di export.
Descrizione

Studio delle normative locali per l’export

Studio delle normative locali per l’export
Le opportunità dell’export.

Usa - Canada - Australia - Colombia - Southafrica - Russia
La ripresa della domanda globale ha determinato una nuova crescita dell’export italiano, per cui ci si chiede su quali mercati puntare maggiormente.
Sembra sia meglio scegliere le regioni dove la crisi ha fatto meno danni e, quindi, la ripresa è più veloce, anche grazie agli incentivi statali, ossia Paesi come Cina, India, Brasile e, quindi, paesi latinoamericani (Argentina Bolivia Cile Colombia Ecuador Guyana Paraguay Perù Suriname Uruguay Venezuela) e euro - asiatici (Arabia Saudita Armenia Azerbaijan Bahrein Bangladesh Bhutan Birmania Brunei Cambogia CinaCina CiproCipro Corea del Nord Corea del Sud Emirati Arabi Uniti Filippine Georgia Giappone Giordania Hong Kong Indonesia Iran Iraq Israele Kazakistan Kirghizistan Kuwait Laos Libano Macao Maldive Malesia Mongolia Nepal Oman Pakistan Qatar Singapore Siria Sri Lanka Tagikistan Taiwan Thailandia Timor Est Turchia Turkmenistan Uzbekistan Vietnam)


È importante che la crisi non spaventi e che, anzi, le imprese difendano i mercati già conquistati e puntino verso altri, guardando lontano. Inoltre, bisogna capire quali saranno i settori sui quali punterà l’export in futuro e sembra che il settore più richiesto nell’export sia quello dei beni intermedi, come la gomma, la plastica i prodotti in legno, per poi passare ai beni consumo e a quelli di investimento.

Export all’interno dell’UE.

Un’impresa il cui lavoro si svolge all’interno dell’Unione europea può esportare merci liberamente, il che significa che i paesi europei non possono né limitare la quantità di merci esportata né imporre leggi restrittive sul commercio.
La libera circolazione delle merci comporta anche la libertà di transito nell’Unione stessa, anche se la fabbricazione è avvenuta al di fuori dell’UE.
Ci sono, però, situazioni in base alle quali sono previste delle restrizioni, il che accade quando le merci possono danneggiare la salute e la vita di persone o animali o sono pericolose per l’ambiente, per cui serviranno procedure di autorizzazione.

Normative legate all’export.

Per poter esportare le merci, gli imprenditori devono seguire delle procedure e consegnare documenti specifici in base al Paese di destinazione di queste merci. Purtroppo, però, le cose non sono sempre facili e, infatti, se in Italia non si hanno sempre informazioni complete, in alcuni paesi le disposizioni si modificano in base alle situazioni interne dei paesi stessi.
L’esportazione è un’operazione che i governi promuovono per far sviluppare il commercio e si tratta di un’attività controllata da leggi doganali e fiscali. L’uscita delle merci dal territorio nazionale, infatti, prevede:

- il controllo doganale
- la dichiarazione e l’autorizzazione di esportazione della merce
- l’eventuale sdoganamento, cioè il pagamento di dazi doganali per permettere l’esportazione delle merci
- l’analisi dei rischi fiscali e di sicurezza generali
- gli atti doganali, ossia norme che le merci devono superare per essere idonee all’esportazione
- la presentazione della dichiarazione doganale di esportazione, cioè un documento che va presentato ogni volta che si esportano merci al di fuori dell’UE
- la verifica che la merce depositata sia corrispondente a quella dichiarata
- la compilazione, da parte dell’esportatore del Documento Amministrativo Unico (DAU), ossia la dichiarazione doganale da compilare online
- il rilascio del Documento di Accompagnamento all’Export (DAE), compilato e consegnato all’esportatore.

Servizi.

Se hai un’azienda e vuoi espanderti all’estero, ma non sai come muoverti e non sai come comportarti circa le normative riguardanti l’export, non preoccuparti, ma rivolgiti a noi e sapremo rispondere ad ogni tua domanda.

Per saperne di più, contattaci.