Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il made in Italy comprende tutti quei prodotti italiani così ricercati che la gente è disposta a spendere grandi somme di denaro pur di averli.
In questi tempi di crisi è fondamentale che ci sia un canale di vendita alternativo come l’ecommerce, che sembra non aver conosciuto crisi, anzi, pare proprio che i settori del made in Italy relativi all’abbigliamento e al turismo siano cresciuti molto.


Tutto questo, però, contrasta con i dati secondo i quali in Italia si compra meno su internet rispetto a quello che fanno in altri paesi.
Di seguito, spiegheremo questo fenomeno, ma ciò che interessa sottolineare è l’importanza che riveste il "made in Italy" e l’aiuto che l’ecommerce può dare ai prodotti italiani affinchè possano essere conosciuti e apprezzati in tutto il mondo.

Vendite online dei prodotti italiani. Poiché il made in Italy è apprezzato in tutto il mondo, molte aziende italiane approfittano di questo per farsi strada nel mondo del web, proprio attraverso la vendita online dei prodotti italiani.
Abbiamo detto, però, che in Italia il numero di chi fa acquisti online è minore rispetto a quelli che acquistano in altre parti del mondo, come Gran Bretagna e Francia, il che è attribuito a fattori come la difficoltà a fidarsi per i pagamenti che richiedono la carta di credito e l’assenza della possibilità di poter vedere il prodotto da vicino prima di comprarlo. In realtà, queste giustificazioni sembrano banali, per cui un’ipotesi migliore sarebbe quella legata al fatto che da un lato ci sono i consumatori, i quali notano offerte online ai minimi livelli e dall’altra ci sono i venditori, i quali non vedono un’alta percentuale della domanda e, così, non si riesce ad andare avanti.

Export Outsourcing Ecommerce

L’unica possibilità di uscire da questa situazione è quella di affidarsi al made in Italy, che sta crescendo continuamente, soprattutto in alcuni settori, fornendo prodotti di alta qualità a prezzi competitivi.

Ecommerce e made in Italy. Vendere online il made in Italy sta diventando, per molte aziende italiane, una possibilità sempre più concreta di uscire dalla crisi. Di certo, le cose non possono cambiare da un giorno all’altro, ma con il giusto impegno e l’aiuto di professionisti del settore, si potrà vedere una reale crescita a lungo termine.


L’ecommerce, infatti, si sta rivelando un valido aiuto per la crescita del made in Italy, tanto che si è deciso di unire le possibilità offerte dall’ecommerce alla popolarità del made in Italy, in modo da permettere a molte aziende italiane di crescere ed espandersi in tutto il mondo.
È importante che le aziende che si affidano all’ecommerce per vendere i propri prodotti propongano un’offerta il più variegata possibile, che vada dal cibo all’abbigliamento all’arredamento ai prodotti di bellezza, insomma, un’offerta delle migliori eccellenze italiane.

Il marchio made in Italy. Il marchio made in Italy sembra essere al terzo posto per la sua popolarità dopo il marchio Coca-Cola e quello Visa, anche se al contrario di questi ultimi, il marchio made in Italy non include un solo prodotto, ma ne comprende una varietà che lo fanno essere sinonimo di qualità ed eccellenza in ogni parte del mondo.
Sono queste caratteristiche del made in Italy a far sì che i prodotti tipici italiani siano considerati unici, per cui l’ecommerce è una grande possibilità per farli conoscere sempre di più. Infatti, si è notato un forte aumento della domanda di prodotti fatti in Italia, in particolare per ciò che riguarda il cibo e i prodotti artigianali, i quali sono l’espressione della lunga tradizione italiana.


Purtroppo, però, le imprese italiane non sono ancora molto convinte ad usare questa strada alternativa per la vendita dei loro prodotti, il che è legato a ritardi culturali e tecnologici e al fatto che c’è molta diffidenza.
In realtà, tutto questo non è molto comprensibile perché con la vendita online non ci sarebbero intermediari e i costi sarebbero minori che se si aprisse un negozio normale, ma la portata sarebbe globale perché più visibili in tutto il mondo, anche per quei prodotti italiani che sono più di nicchia.

Conclusioni. Abbiamo detto prima che le aziende italiane non riescono a tenere il passo con gli altri Paesi per ciò che riguarda le vendite online e questo è davvero un peccato, in quanto il made in Italy è una garanzia di successo e basterebbe solo un pò di coraggio in più per scegliere la strada dell’ecommerce e vedere la propria azienda crescere come non mai.


Le imprese italiane, quindi, se vogliono scegliere questa strada, ma senza rischiare troppo, dovrebbero appoggiarsi a chi conosce già la situazione del made in Italy nel mondo e che promuove i prodotti realizzati in Italia, in modo da capire come funzionano le cose in questo campo, per poi decidere di aprire un proprio negozio.
Quindi, è importante sapere di non essere da soli, ma che si può contare su veri professionisti in grado di aiutare concretamente chi ne ha bisogno, per cui non indugiare oltre e affidati a chi ti può aiutare veramente, affidati a noi!

Pin It